1. Saggi
      • RAFFAELE GIRARDI

        Orlando imbestiato e la sindrome dello specchio concavo - pp. 211-244

        L'articolata analisi dello studioso si sofferma sul valore simbolico dell'imbestiamento dell'eroe (culminante nella pazzia d'Orlando) nel capolavoro ariostesco.

      • MATTEO BOSISIO

        "Pur che il Signore abbia di me piacere". Il "Marescalco" dell'Aretino come anticommedia imperfetta - pp. 245-69

        Il saggio prende in esame "Marescalco", la commedia dell'Aretino giÓ definita come 'anticommedia' (BÓrberi Squarotti). Pur rilevandone le anomalie rispetto alla produzione coeva (individuabili, innanzitutto, nella sua destinazione alla lettura piuttosto che alla rappresentazione, nell'assenza della coppia di innamorati e nell'abnorme sviluppo dei dialoghi), lo studioso conclude che il "Marescalco" non si svincola del tutto dalla 'forma mentis' della corte e risulta perci˛ un'opera 'imperfetta', segnando solo una tappa del cammino compiuto dall'Aretino in direzione del superamento delle inquietudini della propria epoca.

      • PIER ANGELO PEROTTI

        Note sulla Gertrude manzoniana - pp. 270-288

        Nel tratteggiare la figura e la storia di Gertrude, Manzoni non si servý soltanto di fonti storiche ma immise elementi di invenzione ispirandosi alla propria personale biografia, sia nel delineare il carattere del padre e della madre della monaca di Monza (in cui si rispecchiano alcuni tratti di Pietro Manzoni e di Giulia Beccaria), sia nel ripercorrere l'esperienza della vita in convento di suor Virginia Maria, sulla scorta dei suoi ricordi del collegio in cui lo scrittore stesso venne educato.

      • ARMANDO BISANTI

        Il capitano Guido Altieri, ovvero Emilio Salgari e il fascino esotico della contemporaneitÓ - pp. 289-302

        L'articolo - qui proposto in una prima parte - si addentra nei meandri della produzione salgariana, spesso pubblicata sotto pseudonimo, soffermandosi, in particolare, sui racconti che ripropongono la ricchezza tematica caratteristica dei romanzi di Salgari.

      • TONI IERMANO

        Provincia come un sogno: le terre incantate di Francesco Jovine - pp. 303-334

        Il saggio mette in evidenza l'importanza della vita di provincia nell'intera produzione di Jovine.

    2. Meridionalia
      • CARLO AVILIO

        Una commedia inedita di Francesco Mastriani: "Il marito di tela" - pp. 334-354

        Viene qui riportata, in trascrizione, una commedia, finora inedita, di Francesco Mastriani il cui testo Ŕ ricavato da un manoscritto custodito presso la Biblioteca Nazionale di Napoli.

    3. Contributi
      • DJAOUIDA ABBAS

        Francesca da Rimini in arabo. A proposito della nuova traduzione di Kadhim Jihad della "Divina commedia" - pp. 355-366

        Oggetto del saggio Ŕ la nuova traduzione, in arabo, della "Divina commedia" ad opera di Kadhim Jihad. Particolare spazio viene riservato alla figura di Francesca a Rimini, una delle pi¨ note della letteratura mondiale di tutti i tempi., che viene 'calata' all'interno delle suggestioni provenienti dalla cultura araba.

      • LUIGI ABIUSI

        Il corpo del Terzo mondo. Appunti per un esotismo pasoliano - pp. 367-383

        Viene qui proposta una rilettura dei testi pasoliniani, anche prodotti in relazione alla sua attivitÓ cinematografica, in cui si configura il rapporto dello scrittore con il 'terzo mondo'

    4. Note e discussioni
      • DONATO SPERDUTO

        Nota sull' "appendice" del "Quaderno a cancelli" leviano - pp. 384-387

        Lo studioso punta l'attenzione sull'ultima parte del "Quaderno a cancelli" di Carlo Levi, esclusa dall'edizione (postuma) einaudiana del '79 e auspica una nuova edizione del diario leviano in cui finalmente le pagine espunte (scritte dal giugno all'agosto del 1973) possano trovare posto.

      • GIOVANNA LO PRESTI

        "Doppia seduzione" di Francesco Orlando - pp. 388-394

        Viene preso in esame l'ultimo libro del critico Francesco Orlando, "Doppia seduzione", che costituisce anche la prova d'esordio come romanziere del suo autore. Concepito da un Orlando appena ventenne, "Doppia seduzione" richiese una gestazione lunga pi¨ di mezzo secolo e porta in sÚ le tracce dell'acume che il suo autore manifest˛ nella sua attivitÓ di critico letterario.

    5. Recensioni
      • MARIO AVERSANO

        Dante e i precursori dell'UnitÓ d'Italia - pp. 395-397

        Benevento , Ed. Edizioni Auxiliatrix - 2010 (Pasquale Gerardo Santella)

      • BASILIO PUOTI

        Le lettere nell'Archivio del Museo di San Martino di Napoli (1835-1847) a cura di Giovanni Savarese - pp. 396-397

        Edizioni di Storia e Letteratura , Ed. Roma - 2010 (Raffaele Messina)

      • GABRIELE D'ANNUNZIO

        La fiaccola sotto il moggio a cura di Maria Teresa Imbriani - pp. 397-399

        Verona , Ed. Il Vittoriale degli Italiani - 2009 (Valeria Giannantonio)

      • ALDO PUTIGNANO

        La pi¨ gran gioia Ŕ sempre all'altra riva. Estetismo e simbolismo in Gabriele D'Annunzio - pp. 399-402

        Caltanissetta-Roma , Ed. Sciascia - 2010 (Valeria Giannantonio)

      • LUIGI GAMBERALE

        Il mio libro paesano a cura di Sebastiano Martelli - pp. 402-404

        Campobasso , Ed. Palladino editore - 2010 (Gianni Oliva)

      • GIOVANNI DE LEVA

        Dalla trama al personaggio. "RubŔ" di G. A. Borgese e il romanzo modernista - pp. 404-406

        Napoli , Ed. Liguori - 2010 (Stefania Della Badia)

      • RICCARDO SCRIVANO

        Letture e lettori. Appunti di critica letteraria - pp. 406-411

        Pesaro , Ed. Metauro Edizioni - 2010 (Caterina De Caprio)

      • LUIGI FONTANELLA

        Controfigura - pp. 411-415

        Venezia , Ed. Marsilio - 2009 (Domenico Alvino)

Torna a Frontespizio